it-ITen-GBde-DE

LINEA FOGGIA-LUCERA, PIACE SEMPRE PIU' A PENDOLARIA

  • 16/02/2018 11:32:00
  • View Count 2838
LINEA FOGGIA-LUCERA, PIACE SEMPRE PIU' A PENDOLARIA

Anche quest’anno la tratta ferroviaria Foggia-Lucera delle FerGargano è stata promossa da “Pendolaria”, il rapporto annuale di Legambiente nazionale sullo stato di salute del trasporto su rotaia. Nella relazione diffusa in questi giorni, l’Associazione ambientalista indica nella linea ferroviaria che, dal capoluogo porta a Lucera, un modello ideale di trasporto regionale nel Sud Italia. Numeri, servizi, qualità del materiale rotabile, report dei viaggi: questi i dati presi in considerazione dall'indagine.

«Un esempio di recupero di vecchie infrastrutture ferroviarie non più utilizzate è in Puglia – si legge su “Pendolaria” -. Si tratta dei 21 km Foggia-Lucera che, nel luglio 2009, dopo 42 anni, è stata riattivata e viene ora gestita da Ferrovie del Gargano. Il materiale rotabile utilizzato è di ultima generazione, con una capacità di 300 passeggeri, e collega in circa 15 minuti i due Comuni interessati con 56 corse giornaliere. Gli aspetti positivi riguardano anche il sistema di tariffazione che permette l’utilizzo di un unico biglietto sia per il treno sia per gli autobus urbani di Foggia provenienti dai Comuni limitrofi e l’orario cadenzato, un treno ogni 30 minuti, e di facile memorizzazione. Sulla linea sono stati effettuati anche lavori di ammodernamento di alcuni tratti per ottemperare al disposto normativo in materia di sicurezza della circolazione ferroviaria adottando una tecnologia che consente il controllo e la gestione della marcia treno nel rispetto della configurazione dell’impianto di segnalamento. Tale gestione intelligente interviene autonomamente interrompendo il proseguire della corsa del treno nel caso in cui non vengano verificati tutti i parametri di sicurezza. A seguito della messa in opera di tale tecnologia presso la stazione di Vaccarella è possibile effettuare movimenti di treni in contemporanea. Nello specifico due treni che provengono da sensi di marcia opposti si incrociano con il semplice transito sui binari di stazione senza precedenza e sosta da parte di uno dei due treni, garantendo una circolazione più fluida, a vantaggio dei passeggeri. Inoltre è stata garantita la connettività agli utenti grazie all’installazione di una rete wi-fi distribuita su tutta la tratta».

«Un giudizio che ci lusinga e che premia gli sforzi della nostra Azienda nell’ottica di un servizio sempre più in linea con gli standard europei con l’utilizzo di materiale rotabile all’avanguardia e servizi in linea con le richieste dei viaggiatori», commenta il dott. Vincenzo Scarcia Germano, direttore generale Ferrovie del Gargano. Il rapporto di “Pendolaria” conferma le scelte progettuali della più importante azienda di trasporti della provincia di Foggia e dimostra un grande apprezzamento da parte dell'utenza con una media di circa 3mila passeggeri al giorno. «Da anni, le Ferrovie del Gargano – aggiunge il dott. Scarcia Germano– stanno lavorando per migliorare il servizio e il soddisfacimento dei viaggiatori. Pienamente convinti che gli standard di qualità siano il punto di partenza per un sempre più proficuo rapporto di sinergia con chi, ogni giorno, utilizza i nostri mezzi, treni e bus, per spostarsi in provincia di Foggia per motivi di studio e lavoro. Sulla tratta Foggia-Lucera, questo esperimento è riuscito appieno e i nostri treni regionali sono diventati un punto di riferimento anche per le popolazioni dei Monti Dauni settentrionali che, grazie alla intermodalità riuscita appieno, raggiungono il capoluogo in tempi davvero celeri con i nostri treni».

Cerca tra le News
Tags

FdG È SEMPRE A TUA DISPOSIZIONE!